Seleziona una pagina

27 maggio: SIKITIKIS

I Sikitikis sono una band cagliaritana, attiva dal 2000. Dopo un iniziale fase di ricerca e laboratorio sulla musica ed il sound delle colonne sonore italiane degli anni ’60 e ’70, decidono di dedicarsi alla stesura di canzoni vere e proprie, mischiando con disinvoltura e influenze musicali, cinematografiche e letterarie, davvero disparate. Il loro percorso discografico si sviluppa parallelamente all’incontro con diversi personaggi della scena musicale Italiana: dapprima Max Casacci, che inaugura addirittura un’etichetta discografica con l’album d’esordio della band (Fuga dal deserto del Tiki – Casasonica – 2005) e da alle stampe anche il secondo lavoro (B – il mondo è una giungla per chi non vede al di là degli alberi – Casasonica – 2008), poi con Manuele Fusaroli, che registra e produce i successivi due album (Dischi fuori moda – Infecta – 2010) e (Le belle cose – Infecta – 2012). In questi anni la band è stata molto attiva, arrivando a collezionare numeri interessanti: quasi 400 date in giro per l’Italia, con la partecipazione a diversi Festival anche Internazionali, una dozzina di videoclip in rotazione sui principali canali musicali, numerose sonorizzazioni dedicate al rapporto tra cinema e musica e colonne sonore originali, partecipando a spettacoli teatrali e a reading letterari. Dopo aver festeggiato i primi 15 anni di attività, i Sikitikis, si presentano al pubblico con quello che loro stessi ritengono il loro album più bello, Abbiamo Perso. Il 14 aprile 2017 è uscito ‘Abbiamo Perso’, il quinto disco dei Sikitikis. L’album è stato scritto, composto e registrato da gennaio a maggio del 2015 tra Cagliari e Torino. Successivamente, durante il 2016, è stato mixato dal produttore Alex Trecarichi (Max Pezzali, Tiromancino, Paola Turci, Fabrizio Moro, Nek, Patty Pravo tra gli altri), ai Monodynamic Studio di Milano, e masterizzato da Tommaso Bianchi al White Sound Mastering di Scandicci (FI). Il disco esce per l’etichetta MIS, distribuito da Believe Digital Services Italia.