Seleziona una pagina

30 maggio: VIRTUS + ISLA SOUND Dance hall

Federico Gidaro in arte VirtuS nasce a Roma il 22 Novembre del 1986 e fin dalla giovane età manifesta i suoi interessi verso la musica. Studia fisarmonica nell’infanzia presso la Scuola di Musica Luciano Fancelli e frequenta successivamente per un breve periodo la scuola di musica per film del maestro Elio Polizzi. Si laurea nel 2013 in Musicologia presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’università di Torvergata a Roma.

Comincia a comporre le prime canzoni fin da subito esplorando molti generi dal rock alla dance mantenendo sempre un gusto verso sonorità black. L ‘approccio alla musica reggae/dancehall avviene nell’estate del 2004 grazie agli amici del paese d’origine Sant’Andrea Apostolo dello Ionio (Cz). Dal 2005 iniziano così le prime autoproduzioni insieme alle prime apparizioni in pubblico. Nell’inverno del 2006 nasce la collaborazione conPakkia Crew (di cui è stato poi membro fino al 2009 ) con il quale si esibisce in alcune delle storiche locations del reggae romano come il Villaggio Globale e l’Intifada.

Nel 2008 partecipa alla compilation Southyard #1 (dell’omonima Southyard Records) sia come autore del brano Mi gyal, sia come produttore del riddim (strumentale) Bless The Ladyes sul quale hanno cantato nomi come Treble (membro fondatore dei SudSoundSystem), Fido Guido e Mama Marjas. Il ritmo è anche stato stampato su vinile 7″. Nel 2009 esce il suo primo album autoprodotto contenente vecchi brani (in un nuova veste sonora) e altri più recenti tutti su strumentali da lui composte e suonate (ad eccezione di Early Morning e Bullet Era di MacroMarco).

La fine del 2011 vede l’uscita di Waiting Fi Di Album, un lavoro cantato completamente in patwa (lingua creola jamaicana) su strumentali di produttori italiani e stranieri. Alcuni tra i singoli presenti nel disco come Bun ‘till a morning e Ragga music inna mi life vengono stampati su vinile (7″) insieme ad altri nomi importanti della scena reggae internazionale come Yami Bolo, Million Stylez e General Levy. In concomitanza dell’uscita dell’album parte il “Waiting fi di Tour” che lo porta ad esibirsi oltre che in molte città italiane anche in diversi paesi esteri come Francia, Belgio, Spagna e Portogallo e Slovenia.

Parallelamente nel 2011 inizia a collaborare con Corrado Dj, tra i più importanti dj e produttori della scena Afro, con il quale realizza prima un remix I Tell You That che diventa subito una hit e successivamente rilasciando un singolo inedito, Like Roses.

Nel 2012 viene inserito dal noto sito Reggae.fr tra gli artisti “scoperte e rivelazioni dell’anno”.

A partire dal 2012 entra a far parte di REDGOLDGREEN MOVEMENT, un collettivo composto da musicisti, djs e producers, il quale si propone come promotore di cultura, di eventi e di produzioni musicali da cui successivamente nasce REDGOLDGREEN LABEL, etichetta discografica di cui è socio insieme al collega WsW Wufer con cui ha promosso fino ad oggi il lavoro di artisti come ‘Ntoni Montano, Inna Cantina, Mattune,Janahdan e Seal’d In Vain.

La conferma dell’appeal internazionale è sancita dalla collaborazione con l’etichetta francese Flash Hit Records(di cui fa parte anche il produttore Manudigital) realizzando singoli su diversi riddim che hanno visto la partecipazione anche di artisti come Kabaka Pyramid, Ward21, Liutenant Stichie e Perfect Giddimani.

Nel 2013 inizia il sodalizio con Piotta e la sua etichetta La Grande Onda che lo porta a comparire sulla compilation periodica Street Art (Urban Sound) allegata ad Hit Mania sia in veste di cantante/autore ma anche come produttore di terzi. Nel 2014 realizza un remix ufficiale in stile dancehall del singolo BBW di Piotta ed insieme agli altri artisti REDGOLDGREEN viene inserito all’interno di HipHop Vs Reggae made in Italy, compilation realizzata da Piotta in occasione del ventesimo anniversario del M.E.I. (Meeting Etichette Indipendenti) insieme ad altri nomi della scena italiana come Caparezza, 99 Posse, Clementino, Alborosie, Fabri Fibra ed altri.

Nel 2015 compone la strumentale per Rise up, traccia di Piotta in combinazione con la leggenda vivente del hiphop mondiale Afrika Bambaata.

Nel 2016 collabora con il duo elettronico Retrohandz realizzando un featuring per il loro EP uscito per la DIM MAK, etichetta EDM tra le più importanti al mondo, che lo porta ad essere suonato sulla BBC Radio da Diplo, fondatore ed anima dei Major Lazer.

Nell’estate del 2016 si esibisce insieme ad altri artisti della sua etichetta sullo Showcase Stage del Rototom Sunsplash, uno tra i festival reggae più grandi al mondo.

ISLASOUND —————————————————–

ISLAsound system nasce nel 2002 dalla passione di 2 djs cagliaritani, De Vita & Diaz (che già nel 1994 diffondevano dub/jungle/reggae/hiphop) e da Momar Gaye (cantante della band Zaman).
Attualmente il gruppo è formato da:
De Vita “Selecta, Mc
Micfo ”Mc, selecta
Renz ”selecta
Momar Gaye ”Mc, Singer
Sista Namy ”Singer
Gary ” Selecta
Mister T ” Selecta

ISLA Sound nei suoi showcase seleziona solo con vinyle (45 /10 /12 e dub plate) tutto il Reggae a 360°. Spesso si accompagna a dei singer (con il progetto UNITY CULTURE Showcase).I singer: ROOTS MAN I / MOMAR GAYE / SISTA NAMELY / CICITTU (Ganasana) / ANTHONY SCREWFACE / JIMMY (Arrokibi) / BUJUMANNU (TTR) .

Ormai da 10 anni è diventato uno dei Sound system più richiesti nell’Isola e n°1 nella promozione degli artisti reggae made in Sardinia; non a caso molti dei migliori mc’s nostrani hanno iniziato a cantare in sound proprio con ISLA.