Seleziona una pagina

31 maggio: LINEA 77

I Linea 77 nascono nel 1993 a Venaria (Torino) e cominciano facendo cover di Rage Against The Machine e CCCP. Nel luglio 1995 registrano il primo demo, autoprodotto: “Ogni cosa al suo posto”. All’inizio del 1996 arriva l’ingaggio per la Dracma Records che produce il secondo demo, “Kung Fu”. Segue la firma con la Collapse Records di Milano che nel novembre del 1998 pubblica l’album di debutto: TOO MUCH HAPPINESS MAKES KIDS PARANOID. Nel 2001 esce KEt.CH.UP SUi.Ci.DE, registrato e prodotto in Gran Bretagna, che (oltre a “Moka”) contiene una cover di “Walk like an egyptian” delle Bangles. Seguono due anni di tour europeo, suggellato dalla partecipazione al festival di Reading.
Nel 2003 la band pubblica NUMB, lanciato dal singolo “Fantasma”. Nel disco c’è una collaborazione con i Subsonica in “66 (Diabolus in Musica)”. Nell’ottobre 2004 i Linea 77 ricevono la nomination come Best Italian Act agli annuali MTV Europe Music Awards. Anticipato da un tour estivo, nel settembre 2005 esce AVAILABLE FOR PROPAGANDA, realizzato a Los Angeles con la supervisione di Dave Dominguez.
Seguono due anni di concerti – anni durante i quali la Earache pubblica la raccolta di demo VENAREAL – e i Linea 77 firmano per la Universal, che pubblica HORROR VACUI: ospite a sorpresa del disco, che esce nel 2008, è Tiziano Ferro, che presta la voce a “Sogni risplendono”. Nel 2010 è la volta di 10, pubblicato a fine marzo. A un anno di distanza esce LIVE 2010, nuovo album dal vivo del gruppo, disponibile però solo in formato digitale.
Nel 2013 è la volta dell’ ep LA SPERANZA È UNA TRAPPOLA (PART 1), il primo lavoro dopo l’abbandono di Emiliano Audisio, voce storica della band. A fine anno viene annunciata l’uscita dell’Ep CI ERAVAMO TANTO ARMATI, anticipato da “L’involuzione della specie”. Al posto dell’Ep arriva però un annuncio, nel marzo 2014: a causa di un cortocircuito, gli hard disk contenenti i premaster di CI ERAVAMO TANTO ARMATI sono irrimediabilmente danneggiati. “Per uscire dalla paranoia abbiamo sempre avuto un solo modo: suonare. Ed è quello che stiamo facendo già da oggi. Fanculo gli hard disk e la tecnologia”, scrivono i Linea 77 su Facebook, “siamo tornati alle care e vecchie jam in saletta e stiamo sfogando la rabbia”. La band rinuncia a ri-registrare i pezzi e si mette al lavoro su un nuovo album e parte in tour.
Nel 2014 arriva OH!, il primo album inciso con la nuova formazione – la partenza di Emi è infatti seguita dagli ingressi del chitarrista Paolo e del bassista Maggio, e contiene un totale di dieci brani: tra questi anche un duetto con il rapper En?gma sulle note di “Divide et impera” e una cover di “Non esistere” dei Fluxus realizzata in collaborazione con Franz Goria.